Programmi per editing video

video marketing programmi consigliati

Se segui i miei articoli, saprai benissimo che sono un sostenitore del video marketing su Youtube e Vimeo, oggi andremo un po’ più sul tecnico, analizzando quali sono i programmi migliori, sia a pagamento che gratuiti, per fare un bel lavoro sui tuoi video.

Se stai cercando delle guide su come crackare un programma a pagamento, ti avverto subito che sei nel posto sbagliato.

Chiudi la pagina e vai a cercare altrove, se invece sei interessato a delle guide pratiche su come si utilizzano questi programmi, sei nel posto giusto.

Credo che sia scontato che ti serva una videocamera, senza spendere molto ti consiglio Toshiba Camileo X150, non è il massimo, ma per iniziare va più che bene.

Non cercare un programma che acquisisca il video direttamente dalla telecamera impostata come webcam, ci ho già provato io e il risultato è pessimo, anche con programmi a pagamento e altamente blasonati.

Registra prima il video e poi trasferiscilo sul tuo computer per lavorarlo con uno di questi programmi.

Programmi per migliorare i video prima di caricarli su Youtube

Adesso vediamo due software per l’editing video, entrambi per Windows. Il primo è a pagamento, il secondo invece completamente gratis. Ce ne sono tanti altri, ma personalmente penso che non esiste un programma migliore, ma il più adatto alle vostre particolari esigenze.

Secondo me questi due programmi sono le opzioni migliori per la maggior parte dei canali che vogliono iniziare a caricare video su Youtube, ad un prezzo accessibile per tutte le tasche.

Camtasia Studio

Ti ho già parlato di questo software quando cercavamo un modo per registrare i video tutorial e i webinar e poi distribuirli alla nostra rete, con Camtasia Studio possiamo fare anche del video editing di qualità, il programma dispone della funzionalità “Acquisisci dalla Webcam”, ma come già ti ho accennato, non funziona bene.

Avvia Camtasia e dal menu File, clicca su Import Media, seleziona video che hai registrato in precedenza e trascinalo in basso sulla timeline, dove vedi scritto Track1. Ti si aprirà una finestra che ti chiede le dimensioni dell’output, ossia del nuovo video generato una volta concluso il lavoro di editing. Se hai acquisito un video in Full HD, imposta le dimensioni su 1280×720, in caso contrario seleziona la voce Recording Dimensions.

dimensioni video

Ok, adesso scorri con il cursore lungo la linea del tempo la clip e posizionati all’inizio della parte che vuoi eliminare, dal menu Edit clicca su Split All, continua a scorrere la timeline fino al punto in cui termina la parte da eliminare, portati di nuovo sulla voce Split All. Ora avrai separato la parte indesiderata dal resto della traccia, dalla timeline selezionala sulla nuova porzione di clip e eliminala premendo Canc.

dividere clip

Dopodiché elimina lo spazio vuoto avvicinando la parte finale del video a quella iniziale, premi Play per visualizzare il risultato ottenuto e se è di tuo gradimento, vai avanti, oppure premendo CTRL+Z annullerai l’operazione e avrai modo di ripeterla con più cura.

Se il risultato non è buono a causa di scatti che si notano tra le due parti della clip, puoi utilizzare una transazione per mascherare la modifica, vai su Transitions e scegli l’effetto che ti piace di più, e trascinalo nella punto in cui i due pezzi della clip si uniscono e valuta il risultato ottenuto.

transizione clip

Se hai preso qualche papera durante la registrazione, non ti preoccupare, perché Camtasia ti da la possibilità di sovrascrivere l’audio attraverso lo strumento Voice Narration. Per procedere effettua uno Split, come abbiamo visto in precedenza, della zona interessata, portati sulle opzioni Audio e abbassa completamente la linea del volume.

Clicca su Voice Narration e quando sei pronto con il microfono, clicca su Start recording, la clip partirà in automatico e potrai parlare sopra il video originale. Anche qui si noterà la differenza con il resto della registrazione, magari giocando un po’ con i volumi o inserendo su una seconda traccia un effetto sonoro, possiamo mascherare la modifica al bene in meglio.

registra narrazione

Adesso scegliamo l’immagine di copertina, anche detta miniatura personalizzata, molto importante nel video marketing per attirare l’attenzione dei nostri visitatori, hai due possibilità; o ti armi di Photoshop e cominci a crearla da zero oppure estrai un frame da questa clip e impostala come copertina.

Se scegli questa seconda possibilità, dal menu File, clicca su Produce special -> Export frame as e salva l’immagine prodotta in una posizione a tua scelta. Questa sarà l’immagine che rappresenterà il tuo video.

Adesso dobbiamo salvare il file, da File clicca su Produce and share e qui programma ti da la possibilità di caricarlo direttamente su Youtube, opzione che io ti sconsiglio, tanto le mani dovrai mettercele comunque, per modificare titolo, descrizione e tags, per cui la soluzione migliore è esportarlo come MP4 Only. con la risoluzione che abbiamo impostato all’inizio del lavoro.

Windows Media Maker

Anche questo programma, completamente gratis, è ottimo per fare video editing. Per ottenerlo dobbiamo scaricare il pacchetto Windows Essentials e in fase di installazione scegliere quali programmi includere o meno.

Una volta avviato il programma, nella schermata principale, in alto, clicchiamo su Aggiungi video e foto, selezioniamo il file sorgente e siamo pronti per cominciare.

Non abbiamo la possibilità di impostare la risoluzione, che si potrà fare alla fine, in fase di produzione, per il momento vediamo come fare modifiche di base.

L’ultima voce del menu, Modifica, racchiude tutte le operazioni possibili, per eliminare una parte indesiderata possiamo procedere come abbiamo visto con Camtasia, dividere la clip in più parti oppure utilizzare l’apposito strumento Ritaglio che ci dà la possibilità di impostare il punto iniziale e il punto finale sia attraverso la slide in basso o manualmente, inserendo il timing preciso dei punti di ancoraggio.

windows media maker

Abbiamo la possibilità di aggiungere la narrazione in post produzione, per fare dei commenti o sostituire la voce originale Andando poi a regolare I volumi del file sorgente, possiamo anche aggiungere una traccia musicale di sottofondo, in questo caso state attenti al problema del copyright.

Su questo aspetto Windows Media Maker, nella voce Aggiungi Musica offre la possibilità di collegarsi al sito Internet Free Music Archive, al cui interno sono disponibili, per il libero download, tutta una serie di tracce musicali, liberamente scaricabili e utilizzabili da chiunque, con un comodo player per ascoltare la musica in anteprima prima di scaricarla.

musica di sottofondo senza copyright

Abbiamo poi una serie di animazioni che si possono utilizzare come template del video, con degli effetti iniziali o come transizione per unire due scene differenti all’interno dello stesso video.

Per generare il file finale, nella schermata principale in alto a destra troviamo il bottone Salva filmato, con una serie di opzioni predefinite, tra cui risaltano le impostazioni consigliate per il progetto in corso.

Windows Media Maker è un programma molto semplice da utilizzare, leggero e gratuito, una serie di caratteristiche che lo collocano tra i migliori software di video editing.

Ci sono tanti altri programmi per un buon video marketing, posso citarti, Avidemux, AVSS Video Editor, lo stesso Youtube Creator Studio e Adobe Premiere, che io utilizzo per realizzare i miei video, si tratta di una soluzione altamente professionale sul quale faremo degli approfondimenti in seguito.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *