Piattaforme per webinar online

webinar

Per chi fa business, arriva il momento in cui è necessario organizzare un webinar. I motivi possono essere i più disparati: formazione online per i propri collaboratori, la spiegazione di un tutorial, una videoconferenza con i soci.Con questo articolo andiamo ad esaminare i vari strumenti a nostra disposizione per capire quale può essere quello che si adatta meglio alle nostre esigenze.

La lista di seguito non vuole essere in alcun modo una classifica, ma solamente un insieme di possibili soluzioni per la tua attività, che in qualche modo ho provato, o come relatore o semplicemente partecipando ad un evento online da ospite.

Alcuni di questi software hanno delle caratteristiche migliori rispetto agli altri, come ovviamente anche i difetti, dovrai verificare tu stesso qual è la sala meeting più adeguata alla riunione che vuoi organizzare.

Google Hangout

Barack Obama in hangoutHo un debole per i servizi di Google e il suo Hangout è il primo tool che vado ad analizzare. Si tratta del risultato della fusione di diverse piattaforme; Google Chat, Gmail, Google+ e Youtube. Tutto ciò che serve per poterlo utilizzare è un account G+.

Gli unici due limiti sono il divieto di rendere il webinar a pagamento e il limite di partecipanti, la piattaforma può ospitare solo dieci persone contemporaneamente, ma attenzione…. l’evento può essere trasmesso in diretta sul tuo canale Youtube, dove non esistono limiti di spazio…

Altre caratteristiche interessanti di Google Hangout sono :

  • Possibilità di registrare il webinar su Youtube
  • Funziona su tutti i sistemi operativi e dispositivi, anche mobile
  • I partecipanti possono inviare messaggi in chat, foto e emoticon
  • Condivisione dello schermo

Prezzo : Totalmente gratis

WebinarsOnAir

Non sono il solo ad ammirare la tecnologia di Google, anche questo software ritiene che G Hangout sia la migliore tecnologia attualmente disponibile. Infatti il suo servizio si appoggia alla piattaforma creando un tool completo ma mantenendo la facilità d’uso.

Cominciamo ad esaminare i prezzi, si parte dal servizio base per 19.97 $ al mese con i quali possiamo organizzare un numero illimitato di webinar, ma con la limitazione di 25 partecipanti. Se si hanno esigenze maggiori, il pacchetto successivo, disponibile per 59.97 $ ci da la possibilità di ospitare fino a 500 ospiti.

Altre caratteristiche

  • Possibile di rendere il webinar a pagamento integrando il modulo di Paypal
  • Inserimento automatico dei partecipanti nella tua mailing list
  • Pieno controllo della sala con poteri di moderazione, molto utili per bannare utenti che non mantengono un comportamento educato
  • Gli eventi possono essere registrati direttamente sul canale Youtube dell’organizzatore
  • Possibilità di personalizzare la sala cambiando tema e colori e inserendo il proprio brand
  • Integrazione con i principali social network per condividere l’evento
  • Pieno controllo della lista partecipanti, con la possibilità d’inviare inviti futuri, promemoria e follow-up. Quest’ultimo strumento è molto utile per capire quali partecipanti possono essere convertiti in potenziali clienti.

Skype

Tutti noi conosciamo Skype, e magari abbiamo anche fatto una chiamata a tre, con lo stesso principio si può sfruttare la piattaforma per organizzare piccoli eventi con massimo 25 persone presenti.

I limiti sono evidenti, le persone devono avere un account Skype e scaricare l’applicazione sul proprio dispositivo, l’organizzatore deve aggiungere manualmente tutti i partecipanti e non si dispone di un link relativo all’evento da condividere.

Per piccole riunioni, con un gruppo ristretto di collaboratori o per approfondimenti con contatti “scremati” ad una prima selezione, Skype è lo strumento migliore.

È possibile condividere lo schermo e grazie ad estensioni esterne possiamo registrare le conversazioni e caricarle su Youtube per veicolare l’evento anche verso chi non ha potuto partecipare in diretta.

GoToWebinar

gotomeetingConosciuto anche come GoToMeeting, il servizio è altamente professionale, ho avuto modo di provarlo partecipando a qualche webinar di formazione organizzato dal broker FXCM, e sono rimasto molto impressionato dalle performance.

I prezzi sono scaglionati a seconda delle esigenze del cliente. Si può utilizzare il servizio gratis fino a tre partecipanti o provarlo gratuitamente per 30 giorni prima di valutare l’eventuale acquisto. Per webinar con massimo 100 partecipanti il costo si aggira intorno ai 31-39 € al mese senza IVA, la differenza sta nella scelta tra la fatturazione mensile e quella annuale (in un unico pagamento).

Con la soluzione successiva, dal costo compreso tra 64 € e 79 € mensili, si possono utilizzare le funzionalità avanzate. Innanzitutto la sala può ospitare fino a 1000 partecipanti, con un controllo totale dell’audience, moderazione, inviti e follow-up con sondaggi o altri strumenti e un’ottima registrazione in HD. È possibile anche coordinare la sessione “domande e risposte” in cui gli utenti possono cliccare un bottone per attirare l’attenzione del relatore.

ClickWebinar

ClickWebinar offre un servizio webinar con un’interfaccia molto semplice. Tuttavia, ha tutte le caratteristiche di base per fare un webinar di successo, più alcuni funzionalità aggiuntiva, come la capacità di traduzione della chat. Manca di uno strumento di pagamento e presenta alcuni problemi di eco nel ritorno audio.

È possibile registrare l’evento, e ClickWebinar memorizzerà la registrazione all’interno dell’account, dopo di che si può scaricare il file e postarlo sul tuo canale Youtube.

L’interfaccia è facile da usare e soprattutto chiara. I relatori devono necessariamente scaricare un applicazione per la condivisione dello schermo, ma tutte le altre funzioni sono integrate, ed è possibile avere delle schede separate nella finestra di presentazione, rendendo più semplice il passaggio dalla dashboard alla lavagna o a un video. La piattaforma permette al relatore di visualizzare in anteprima le diapositive sul suo schermo, oltre a tenere tutto sotto controllo con appositi strumenti situati nella parte inferiore dello schermo.

Ricapitolando, le principali caratteristiche di ClickWebinar sono :

  • Customizzazione della sala con colori e brand
  • Integrazione con Google Translate per permette ad utenti stranieri di partecipare alla chat
  • Integrazione con i principali CMS grazie alle API messe a disposizione dagli sviluppatori
  • Condivisione dello schermo
  • Sessione domande e risposte regolata dai moderatori presenti in sala

Per quanto riguarda i prezzi, ti posto lo screenshot effettuato direttamente dal sito ufficiale

prezzi clickwebinar

AnyMeeting

Di AnyMeeting abbiamo già parlato in passato, ma a quel tempo il servizio si poteva utilizzare gratuitamente fino a un limite massimo di 25 persone. Attualmente questa opzione è stata ridotta a 4 partecipanti. Ciononostante ritengo ancora AnyMeeting come una delle migliori piattaforme per i webinar in circolazione.

Per piccole presentazioni, con massimo 30 spettatori, il costo è decisamente abbordabile, parliamo infatti di 18 dollari al mese. Il discorso cambia quando si deve gestire un pubblico più vasto, fino a 100 partecipanti si pagano 78 $ mensili, mentre per gestire una sala fino a 200 persone il prezzo arriva 128 dollari.

Caratteristiche principali :

  • Tre modalità di webinar : presentazione, discussione e domande/risposte
  • Perfetta integrazione con i file di Power Point
  • Possibilità di visualizzare video di Youtube
  • Registrazione dell’evento

Space Meet

Usciamo un po’ dagli schemi e parliamo di questo strumento, che fa parte del pacchetto Business Edition di Wor(l)d, un’azienda che opera con il metodo del Network Marketing, nei settori della tecnologia e dell’energia rinnovabile. Con un abbonamento di 99$ dollari mensile, oltre a tutta una serie di vantaggi che vanno al di la del tema webinar, si può disporre di una sala virtuale che può tenere fino a 1500 partecipanti a sessione, con 35 relatori collegati simultaneamente in video-conferenza.

Conclusioni

Come ho specificato all’inizio, questo non voleva essere una classifica sulle migliori sale meeting per webinar, perché non è possibile stilarne una… Eventuali problematiche emerse durante le presentazioni possono essere causare anche da fattori esterni al software, come ad esempio la connessione utilizzata dai relatori.

Inoltre ci sono troppi fattori che possono far muovere l’ago della bilancia, puramente soggettivi, come il prezzo e il design. Considerando il rapporto qualità / prezzo, personalmente sarei portato per scegliere GoToWebinar, ma chi l’ha utilizzata mi dice che non è molto semplice da usare.

Ovviamente ci sono tantissimi altri servizi, come Adobe Connect, che ho visto in azione una volta per la presentazione di Kyani, ma per i suoi costi non è proprio adatta alle piccole imprese. Se conosci qualche altro servizio, affidabile e alla portata di tutte le tasche, mi faresti cosa gradita se lo indicassi in un commento qui di seguito.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *