Joomla, la mia esperienza

joomla opinioni

Avete mai sentito parlare di CMS? Probabilmente detto così no, ma se utilizzate qualche sito di hosting sicuramente scoprirete di utilizzarne già uno.

La sigla CMS sta per Content Management System, sistema di gestione dei contenuti. Si tratta di un software installato su un server di appoggio che alcuni portali utilizzano per la creazione di siti web.

Il suo compito è quello di facilitare l’esperienza dell’utente, soprattutto di quello inesperto che non possiede conoscenze specifiche della programmazione web.

I software CMS permettono un inserimento semplice di immagini, testi, audio o video e funzionano attraverso l’uso di template grafici e layout, nonché di applicazioni denominate plugin che consentono di aggiungere funzioni ed effetti al nostro sito. Su alcuni siti di hosting è possibile utilizzare diversi software CMS, mentre in altri dovrete adeguarvi a quello proposto dall’hoster.

Sebbene il più utilizzato e conosciuto sia WordPress, oggi vorrei parlarvi dell’ottimo Joomla.

Joomla è venuto alla luce nel 2005 e si tratta di un software open-source scritto in PHP, quindi in costante aggiornamento. Ha delle finalità diverse rispetto ad altri concorrenti e il suo utilizzo è adatto sia ai neofiti che ai programmatori. In realtà questo è un difetto per chi inizia, l’interfaccia è articolata e questo può spaventare chi non è troppo abituato a lavorare nel backoffice dei siti web. Joomla ha però dalla sua un community molto vivace e presente, complice l’ottima gestione degli utenti. Inoltre si tratta di un sistema multilingua che consente davvero di fare tutto. Rispetto ad altri programmi è aperto e flessibile. Sono davvero pochi i linguaggi di programmazione che non possono essere codificati dal sistema e questo consente, una volta appresi i rudimenti della programmazione, di inserire contenuti di ogni genere e ottenere un sito internet, o un blog, aperto e rispondente alle nostre esigenze. La piattaforma Joomla, in altre parole, vi permetterà di creare un sito di qualsiasi genere, dal leggero e schematico blog personale al complesso ed efficiente e-commerce.

Se volete creare un sito internet sappiate che Joomla è un ottimo punto di partenza. Vediamo insieme come iniziare.

joomla cmsIn primo luogo dovete trovare un hosting che funzioni con Joomla e questo non è un problema. Essendo un software diffusissimo, sono tanti i siti che propongono soluzioni gratuite che si possono ampliare a pagamento. Un’offerta copiosa non si traduce però in qualità garantita. Spesso gli host, anche famosi, sono mal gestiti e hanno problemi con i server. Occorre quindi scegliere con cura dal momento che la vostra piccola prova potrebbe tradursi in qualcosa di serio nel caso decidiate di portala avanti. I siti internet, se correttamente sfruttati, possono valere migliaia di euro, meglio cautelarsi. Se volete provare a mettere in rete in vostro sito fate un giro su Joomlahost.it. Come suggerisce il nome dominio si tratta di un hosting gratuito creato appositamente per la piattaforma di Joomla e adattissimo per chi inizia. Infatti oltre ad una installazione veloce e intuitiva consente una modifica e un aggiornamento semplice del pannello di controllo. Ma la vera punta di diamante è il servizio di assistenza, efficiente e veloce ma soprattutto telefonico. Infatti in caso di problemi gli hosting più conosciuti lasciano il tempo che trovano, relegando tale funzione ad un servizio scadente fatto di form da compilare ed email. Qui invece si parla direttamente con un operatore. Il che rende tutto molto più semplice ed umano.

Bene, ora che abbiamo trovato il nostro sito e installato Joomla non ci resta che cominciare l’opera di personalizzazione. Cosa ci occorre? Ovviamente un template, cioè un’interfaccia grafica predefinita che si installa sul software e consente di modificare l’aspetto del sito. Più facile a farsi che a dirsi. Ne esistono davvero di svariati, a pagamento e free, adatti a ogni genere di layout, dal più complesso al più schematico. Cercando su un motore di ricerca le parole template joomla free, vedrete che i risultati saranno tantissimi. Esistono anche dei portali monotematici dedicati alla raccolta di template, sia gratuiti che a pagamento, come ad esempio joomlart.com. Non male anche la raccolta di mrwebmaster.it, dove oltre ai template troviamo numerose risolte dedicate a provetti webmaster tutte rigorosamente gratuite e a portata di download.

Quando avrete completato la costruzione delle fondamenta del vostro sito, verrà il momento di farlo diventare più accattivante e aggiungere delle funzioni. In soccorso arrivano i plugin. Così come per i template esistono siti che si dedicano interamente o in parte ai plugin per Joomla e anche qui le risorse disponibili sono sia a pagamento che free. Basta scaricarli e installarli e otterrete le funzioni desiderate. Per Joomla le risorse si sprecano e si trova davvero di tutto. La personalizzazione è ai massimi livelli.

Per non perdervi nella marea di siti dedicati al CMS in questione sappiate che ci sono delle utility che non possono mancare in nessun sito. Ecco una piccola lista per aiutarvi a migliorare ed abbellire il vostro sito o blog made in Joomla.

  • Akeeba Backup: consente di fare un bakup completo del vostro sito. Utilissimo in caso di problema con il server o se siete insperti (e avete cancellato la vostra configurazione)
  • Anticopy: per bloccare la copia dei vostri articoli
  • K2: si tratta di un plugin molto completo e polifunzionale, con gestione dei download, aggiunta articoli ecc
  • ContentAds: indispensabile se si utilizza Adsense o qualche altro programma di affiliazione. È in grado di gestirne insieme di molteplici
  • Ozio Gallery e Phoca Gallery: per la gestione delle immagini e delle gallerie fotografiche

Negli ultimi tempi si parla tanto di ottimizzazione dei siti web e di posizionamento sui motori di ricerca. Esistono delle vere agenzie seo e di web marketing, che dietro compenso, pubblicizzano il nostro sito. Dopo questa premessa, il mio consiglio è quello di integrare qualche plugin per il SEO, in modo che Google veda correttamente il vostro sito, soprattutto se utilizzate il vostro dominio per pubblicizzarvi online. Seoboss, Mijosef e SeoSimple fanno al caso vostro. Hanno funzioni simili, puliscono le url, si curano dei metatag, dei title e delle description. Insomma, fanno in modo che i motori di ricerca, tra cui il colosso di Mountain Wiew, si accorgano di voi. Per il vostro business non può essere che un vantaggio. Avrete la metà del lavoro svolto, ancor meglio se integrate un po’ di social media, facendovi notare con collegamenti ai social network (anche per questo esistono dei plugin appositi).

Se proprio devo trovare qualche difetto in Joomla posso dire che è un po’ pesante nel caricamento e non ha una bellissima interfaccia utente. Quest’ultimo può essere uno svantaggio per i novelli webmaster. Con l’uso però vi accorgerete che è davvero completo ed entusiasmante, sempre fornito di contenuti adatti a risolvere ogni problema di editing, molti dei quali gratuiti. Non sarà difficile entrare a far parte della community, per trovare consigli e contenuti da utilizzare sul campo.

Ora che conoscete meglio questo software cms non vi resta che testarlo voi stessi. Buon lavoro e buon divertimento.

1 opinione su Joomla, la mia esperienza

  1. 5 anni fa

    Articolo interessante, bello 😉 … Al giorno d’oggi è fondamentale conoscere i diversi tipi di CMS, se si vuole creare un proprio sito personale e per lo più, se ci si vuole creare una visibilità della tua persona in internet….

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *