Guadagnare vendendo fotografie online

vendere foto

Esiste il telelavoro per fotografi non professionisti? La risposta è si. Ci sono parecchie persone e aziende interessate all’acquisto di immagini per diverse ragioni. Alcuni ne hanno bisogno per il proprio sito web o blog, ad altri serve materiale per una campagna di annunci, per una rivista o una brochure.

Un punto a favore per chi vuole guadagnare online, vendendo materiale fotografico, è rappresentato dal numero di utenti su internet che, in tutto il mondo, potrebbero acquistare le immagini digitali.

Esistono molte piattaforme online che offrono un’opportunità di guadagno per i fotografi. Basta semplicemente registrarsi gratuitamente ed inviare le proprie foto. Se saranno accettate, vi sarà riconosciuta una quota di guadagni ogni volta che saranno vendute.

L’utilizzo di queste piattaforme è decisamente semplice, l’unica accortezza è di inviare materiale conforme alle specifiche richieste, quindi bisogna stare attenti non solo alla qualità, ma anche ad esempio alla risoluzione.

Grazie ai numerosi siti web di vendita, oggi è estremamente semplice guadagnare con le proprie immagini, ma naturalmente, per la stessa ragione, c’è moltissima concorrenza. È indispensabile informarsi sulla serietà dell’azienda che offre il servizio di vendita, sia cercando opinioni a riguardo, ma prima di iscriversi vanno lette attentamente le condizioni di vendita.

Alcune piattaforme infine hanno dei limiti sui soggetti, ad esempio non accettano fotografie di fiori o piante. Come sempre, prima di inviare le foto, bisogna guardare quelle già presenti per avere un’idea generale di quelli che sono i soggetti più richiesti. Tutte le foto infatti sono altamente selezionate.

Sono assolutamente da evitare quei siti che richiedono del denaro per il servizio di vendita offerto: nei portali delle agenzie serie, tutte le operazioni sono assolutamente gratuite. Grazie ad essi, fotografi professionisti e fotoamatori hanno la possibilità di vendere le proprie opere senza per forza passare per le grandi agenzie pubblicitarie, aumentando esponenzialmente le possibilità di guadagno.

Affinché le proprie immagini siano vendute è necessario creare un portfolio di foto di alta qualità e, se possibile, con immagini a buona risoluzione, chiare, senza macchie e tecnicamente impeccabili.

Particolare attenzione, durante la pubblicazione delle proprie immagini nei siti di vendita, deve essere posta nella scelta della categoria e delle parole chiave da associare alla foto. È più opportuno associare un’unica fotografia a più di una categoria, cercando di scegliere quelle più appropriate. Le parole chiavi dovranno essere opportunamente chiare, precise e semplici per essere facilmente reperibili nelle operazioni di ricerca.

Vediamo ora insieme due delle piattaforme più semplici da utilizzare, Fotolia e DreamsTime.

Fotolia – Opportunità di telelavoro per fotografi

Fotolia

Fotolia è un grande database che permette di vendere ed acquistare fotografie, immagini vettoriali e video. Per vendere i propri lavori basta registrarsi ed attivare un account gratuito. Fatto questo avrete accesso al pannello di controllo, dove potrete caricare video, i vostri scatti e tutti i vostri lavori di design, come per esempio icone, sfondi e clipart.

Una volta che saranno approvate, le nostre creazioni verranno pubblicate sul sito e per ogni download effettuato dagli utenti, vi spetterà una percentuale della vendita. Il tutto è molto semplice e per caricare le prime immagini basteranno solo alcuni minuti, anche grazie al vantaggio che il sito è multilingua, con la possibilità di selezionare anche l’italiano.

Fotolia è un’ottima opportunità di telelavoro per fotografi, ma anche per coloro in grado di elaborare video e immagini vettoriali e di lavorare con programmi tipo Photoshop o Illustrator.

DreamsTime

Dreamstime

Anche DreamsTime è una società che si occupa della compravendita di fotografie ed illustrazioni grafiche. Il funzionamento è semplice, basta inscriversi al sito e una volta aperto il nuovo account, si può cominciare a inviare le proprie fotografie e/o illustrazioni grafiche.

Se saranno accettate, verranno pubblicate sul portale e tutte le volte che gli utenti le acquisteranno, vi sarà accreditata una percentuale sulla vendita.

Più in dettaglio, le immagini dovranno avere una risoluzione di almeno 3 megapixel, il che non è assolutamente un problema, visto che oramai quasi tutte le fotocamere digitali hanno la possibilità di eseguire scatti a questa risoluzione.

Inviare le immagini è semplicissimo, dal pannello di controllo del proprio account basterà selezionare Management Area –> Upload Images. Per i più esperti, c’è anche la possibilità di collegarsi tramite FTP e utilizzare un programma di trasferimento file, come Filezilla.

Inutile dire che la selezione è molto rigida ed è ottimizzata per massimizzare le vendite. Pertanto, prima di inviare le vostre creazioni, vi consiglio di guardare con attenzione un po’ del materiale già pubblicato, per capire quali tipi di soggetti sono preferiti dal team di Dreamstime.

Una volta inviate le foto, dovrete andare nella sezione Unfinished files e ad ognuna di esse dare un titolo, una breve descrizione, associare tre categorie e almeno dieci parole chiave o tag che serviranno agli utenti per trovare le immagini tramite apposita ricerca.

Il tutto, purtroppo, deve essere redatto in inglese. Non trattandosi di discorsi complessi, però, può bastare l’aiuto di un buon traduttore.

A questo punto il grosso del lavoro sarà finito, non dovrete fare altro che aspettare l’eventuale approvazione dei vostri lavori, che può essere di pochi giorni fino a qualche settimana. Sarete comunque avvisati per e-mail e potrete iniziare a guadagnare.

Conclusioni

Guadagnare vendendo fotografie è decisamente possibile, non solo con i semplici scatti, ma anche con le successive elaborazioni fatte con i programmi di fotoritocco.

Questa possibilità di fare un po’ di soldi, la dobbiamo soprattutto grazie ad internet e all’enorme richiesta di immagini per i siti web. Se siete bravi con la macchina fotografica e magari anche con Photoshop, forse è venuto anche per voi il momento di vendere le vostre creazioni e chissà che non divenga un vero telelavoro.

Vi ricordo che se nelle vostre foto ci sono persone riconoscibili è obbligatorio fargli firmare la liberatoria.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *