Segnali Forex: cosa sono e perchè utilizzarli?

segnali forex

Molto spesso sentiamo parlare di Forex senza conoscere però realmente il significato di questo termine. Il Forex è un mercato nel quale vengono negoziate le valute e per Forex Trading intendiamo la commercializzazione di queste.

In sostanza si acquistano valute straniere per poi rinegoziarle in un momento successivo ad un prezzo più alto e ricavare così un profitto dalla compravendita.

Detto così il Forex rappresenta un luogo ideale per realizzare grossi profitti; ma questo in realtà è vero solo parzialmente in quanto, per operare sperando di realizzare guadagni interessanti, bisogna essere esperti e rispettare regole di base dettate dallo stesso mercato. In linea di massima, quando si opera all’interno di questo mercato, sia da principianti che da esperti, bisogna capire l’andamento che avrà il mercato finanziario e prevederne i relativi movimenti al rialzo o al ribasso aprendo e chiudendo le posizioni nel momento più idoneo in modo da effettuare investimenti corretti.

Proprio per questo, quando non si ha sufficiente tempo per seguire e studiare gli indicatori macroeconomici e non si ha esperienza in materia di investimenti, è opportuno seguire i segnali Forex; ossia indicatori che ci diranno quali saranno i probabili movimenti del mercato in un determinato arco temporale e fornirci così una indicazione sull’investimento da effettuare.

La prima grossa differenza tra i segnali di trading è sul loro costo, ossia tra segnali gratuiti e segnali a pagamento. In realtà disporre di segnali a pagamento non vuol dire che l’affidabilità degli stessi sia superiore rispetto a quelli gratuiti. Ma cerchiamo di analizzare meglio la situazione.

Nel mercato trading quando si effettuano operazioni di compravendita di valuta non vuol dire che, necessariamente, per ogni investitore che vince un altro risulta perdente. Tutt’altro. Infatti gli investitori possono condividere tra di loro un gran numero di informazioni sul possibile andamento delle valute senza che questo possa far diminuire i loro guadagni. Su questo principio si basano i segnali di trading che vengono messi a disposizione da esperti finanziari o da semplici traders in maniera gratuita o a pagamento.

Da cosa dipende la scelta della gratuità o del costo? Semplicemente dalla persona che condivide le informazioni: c’è chi ama mettere a disposizione senza costi le informazioni che ha (semplicemente per un fattore morale) e chi invece per le energie che utilizza per capire quali saranno i movimenti dei mercati richiede un compenso.

Utilizzare i segnali di trading significa semplicemente tramutare in operazioni finanziarie le informazioni che altri investitori mettono a disposizione; queste rappresentano previsioni e non delle certezze per cui il segnale di trading potrebbe non tramutarsi in realtà e comportare così la perdita dell’investimento. Per queste ragioni prima di decidere quali segnali di trading utilizzare è opportuno confrontare i segnali messi a disposizione da diversi siti e scegliere poi quelli che a nostro parere sono quelli più affidabili e quindi diano indicazioni corrette.

Molto spesso i segnali vengono offerti gratuitamente da persone che cercano di attirare visitatori sul loro sito, ma tale pratica è rinvenibile anche in siti che offrono i segnali a pagamento, per cui è sempre meglio affidarsi a siti di professionisti o aziende accreditate.

Anche quando dopo la comparazione andiamo ad effettuare la scelta del sito al quale ci vogliamo affidare, non bisogna commettere l’errore di effettuare le nostre decisioni di investimento solo sui segnali ma è necessario sempre rimanere informati sulle notizie economiche e sull’andamento dei mercati.

In sintesi nell’utilizzo dei segnali di trading abbiamo vantaggi e svantaggi. I vantaggi sono dati dal fatto che abbiamo a disposizione informazioni sul possibile andamento del mercato valutario anche quando non abbiamo possibilità di seguire il mercato; di contro non sempre l’attendibilità di tali informazioni possiamo prenderla per buono al 100%. Un minimo rischio bisogna necessariamente accollarselo.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *