Segnali Forex di continuazione

Segnali Forex continuazione Trend

In un articolo precedente abbiamo visto i cosiddetti pattern d’inversione, ossia quei particolari modelli, o pattern, di due o più candele giapponesi che, nel mercato Forex, c’indicano la possibilità di un cambio di direzione nel trend.

Oggi, invece, andremo ad analizzare i segnali di continuazione, che a rigore di logica, ci danno un’indicazione sulla possibile continuazione del trend.

Le figure di continuazione vanno interpretate come una pausa del mercato, gli investitori sono in una fase di riflessione, stanno riprendendo fiato in attesa di condizioni migliori di entrata e il prezzo rispecchia questa situazione, andando a disegnare dei pattern che ogni buon trader dovrebbe saper riconoscere.

Quando si verificano questi pattern, il prezzo può indicare la ripresa del trend, una volta che il modello è completato. Un pattern è considerato completo quando il modello si è prima formato e poi è sfociato secondo la struttura del segnale. I pattern di continuazione possono essere osservati su tutti i timeframe, dal grafico a minuto a quello giornaliero o settimanale. I modelli più comuni di continuazione sono le bandiere, i rettangoli, i triangoli e i cunei.

Bandiera (Flag)

Cominciamo la carrellata dei segnali di continuazione con la figura della bandiera, in inglese flag, che possiamo incontrare quando, dopo una evidente direzionalità del prezzo, questo perde di forza e s’incanala all’interno di un canale più o meno simmetrico in direzione contraria al trend principale. Non è assolutamente un segnale d’inversione, in quanto la sua duratura temporale è estremamente ridotta, piuttosto come abbiamo detto, rappresenta un momento di stanca del mercato. Come si vede dalla figura sottostante abbiamo evidenziato con delle linee verdi, tracciate a partire dai livelli massimi e dai livelli minimi, il canale che contiene le candele.

La linea nera, invece, rappresenta il cosiddetto pennone (flagpole), tracciamento a partire dall’inizio del trend fino al lato estremo della bandiera vera e propria. La proiezione del pennone è stata indicata con la linea rossa, il cui inizio si colloca sul lato opposto della bandiera e il suo culmine c’indica il possibile target tecnico del pattern.

In una situazione di trading reale, da manuale, il nostro livello d’ingresso sarebbe dovuto essere in corrispondenza della linea tratteggiata, dove possiamo assistere al breakout del prezzo, che va a raggiungere con una precisione millimetrica il culmine della proiezione del pennone, in corrispondenza del quale sarebbe dovuto essere il nostro take profit.

segnale forex bandiera

Rettangolo

Il rettangolo è una delle figure più facili da individuare all’interno di un grafico, sostanzialmente lo possiamo inquadrare nella fattispecie della lateralità, cioè quella fase in cui il mercato contiene il prezzo all’interno di due livelli che fungono da supporto e resistenza statici.

Come vediamo dalla figura sottostante, il prezzo non ha la forza di andare oltre una determinata quotazione, che lo respinge nei vari tentativi di breakout, ma allo stesso tempo la forza dei venditori è irrilevante per un’inversione del trend.

Nel momento in cui questo equilibrio viene rotto, l’area delimitata dal rettangolo viene rotta, spingendo il prezzo con forza a riprendere la direzionalità principale.

Le strategie di trading che si possono applicare quando si verifica questo pattern sono essenzialmente due :

  • Sfruttare la lateralità, nel momento in cui la distanza tra i due estremi è abbastanza estesa, andando ad assumere una posizione contraria, quando il prezzo si trova a uno degli estremi della figura
  • Posizionare un ordine limit, con un livello di entrata collocato al di fuori del rettangolo, di modo da poter sfruttare la probabile forza di un futuro breakout.

segnale forex rettangolo

Triangolo

Il pattern del triangolo è molto popolare nell’analisi tecnica del Forex, è facilmente individuabile, in quanto assistiamo, dopo un consolidamento del prezzo in data direzione, ad un incanalamento della quotazione in un canale che contrae gradualmente il prezzo, con dei volumi sempre minori e un conseguente restringimento dell’ampiezza delle candele.

Se andiamo a unire con delle linee, i massimi e i minimi del canale, ecco che nel grafico compariranno i cateti di un triangolo. Come nel caso del rettangolo, al verificarsi della rottura del perimetro della figura avremo il segnale per la possibile ripresa del trend, ma con la sostanziale differenza che la contrazione della quotazione ci da un’indicazione chiara su quando l’evento si potrebbe verificare.

Ovviamente possiamo avere vari tipi di triangoli, il più comune è quello simmetrico, che come abbiamo imparato alle elementari è caratterizzato da due cateti identici.

segnale forex triangolo

Cuneo (Wedge)

A metà strada tra la figura della bandiera e quella del triangolo, troviamo il cuneo, un pattern con una forma irregolare che ci mostra il prezzo “incunearsi” momentaneamente all’interno di un canale che può essere caratterizzato sia da espansioni che da restringimenti di volume, per cui possiamo trovarci di fronte a varie tipologie di figure, con estremi che possono allontanarsi ma anche avvicinarsi.

pattern cuneo

Il discorso, comunque, resta sempre lo stesso : nel momento in cui il prezzo avrà la forza di effettuare il breakout della figura, il trend riprenderà la sua direzionalità e avremo la validazione del pattern di analisi tecnica.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *