Plugin indispensabili per WordPress

plugin per wordpress

Quando decisi di abbandonare Joomla e indirizzarmi verso WordPress, rimasi affascinato dalla quantità e qualità dei vari plugin messi a disposizione per questa piattaforma.

Inoltre la maggior parte di essi sono gratuiti, almeno per quello che riguarda le funzionalità base, pratica molto rara per quanto riguarda Joomla, dove se trovi qualcosa di buono devi mettere mano al portafogli.

La tentazione di provali tutti è stata molto forte, poi ho fatto una cernita su quelli realmente utili alle mie esigenze.

I plugin rallentano il caricamento del sito e anche quando vengono disinstallati, spesso, lasciano delle tracce nel database, per cui, anche tu, installa solamente ciò di cui hai realmente bisogno.

Prima di tutto controlla il tema che hai installato, potrebbe avere delle funzionalità aggiuntive già comprese, senza bisogno di ulteriori installazioni. Ad esempio su un altro sito che gestisco, ho installato il tema Evolve, sul quale è già presente la funzione di condivisione degli articoli, assente nel tema di questo blog, Mantra di Cryout Creations.

Con questo articolo voglio condividere con voi i plugin che ho installato, anche per capire se a parità di funzionalità c’è qualcosa di meglio !

  • WordPress SEO by Yoast : Il miglior plugin per ottimizzare il blog dal punto di vista della SEO, una disciplina alquanto noiosa che questo fantastico strumento semplifica fino a farla divenire quasi divertente. Una volta installato, nell’editor della creazione contenuti sarà presente un nuovo tab che ci guiderà nella creazione di articoli SEO Friendly. Inoltre il plugin permette la creazione di una sitemap che andremo a segnalare a Google attraverso gli “Strumenti per i Webmaster”.
  • W3 Total Cache : Rimaniamo sempre in ambito SEO, ok ai contenuti, ma se il nostro sito si carica troppo lentamente, come un qualsiasi visitatore, anche Googlebot si stancherà di attendere e passerà oltre, per cui installiamo questo plugin che permette di alleggerire la piattaforma, sfruttando diversi parametri tecnici, come il caching e il minify. Potete testare la velocità del vostro sito attraverso un altro tool di Google, PageSpeed Insights. La configurazione è abbastanza complessa, per cui se non sei un utente esperto, ti consiglio un’alternativa più facile da usare, WP Super Cache.
  • Contact Form 7 : A cosa ci serve un blog se poi i visitatori non possono comunicare con noi? Ti serve assolutamente un modulo di contatto ! Ce ne sono tanti sul sito ufficiale, io ne ho provati almeno quattro, se non hai una lista nomi su Aweber o MailChimp, la soluzione migliore per te è CF7. Questo plugin ci permette di creare un numero illimitato di moduli, inserendo i campi di cui abbiamo bisogno (nome, mail, telefono, etc. etc.), che possiamo richiamare negli articoli o nei widgets attraverso il relativo shortcode. L’unica pecca consiste nel fatto che l’utente che invia le sue informazioni non riceve alcuna mail di conferma dalla piattaforma, il che può dare l’idea di un sito abbandonato.
  • Simple Share Buttons Adder : Per dare visibilità ai nostri contenuti dobbiamo dare modo al nostro visitatore di condividerli, se li ha trovati di utilità. Il plugin in questione permette d’inserire dei pratici bottoni per condividere facilmente i nostri articoli sui principali social network. Ci sono diverse funzioni personalizzabili, ad esempio si può scegliere lo stile dei pulsanti, il loro posizionamento e escludere determinate tipologie di pagine.
  • Display Widgets : Molto utile per gestire la visibilità degli widgets, questo plugin aggiunge delle opzioni ai vari moduli, che ci permettono di mostrarli/nasconderli in base alla categoria, pagina, il singolo post, o a seconda del fatto che l’utente sia loggato o meno.

Nel mio blog ho installato anche altri plugin, ad esempio Page Builder, che mi facilita la creazione di pagine strutturate, niente che non si possa ottenere con un po’ di sano CSS e qualche shortcode creato ad hoc.

pagebuilder

Io ho pensato a questi cinque come generalmente indispensabili, poi è chiaro che ognuno ha le sue esigenze, una piattaforma di e-commerce avrà bisogno di un plugin per il pagamento con Paypal oppure un portale che distribuisce risorse necessiterà di un sistema per gestire i download.

Secondo te quali sono i plugin indispensabili per un blog in WordPress ?

1 opinione su Plugin indispensabili per WordPress

  1. Brad
    3 anni fa

    E ‘istruttivo, grazie per la condivisione.
    Ma vorrei raccomandare 2 Plugin si potrebbe trovare loro un utile è Avartan Slider: http://goo.gl/yXYaO7 e un altro plugin è Blog Designer: http://goo.gl/n8rB8B
    Entrambi sono disponibili nella versione gratuita.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *