Guadagnare con Ebay

guadagnare con ebay

Hai mai comprato su Ebay? Magari qualcosa che non riuscivi a trovare nei negozi tradizionali. Penso di si, guardando le statistiche che ci dicono che in Italia, Ebay ha un volume d’affari di circa 270 milioni di euro.

Però forse non ha mai pensato a usarlo per fare qualche soldo extra vendendo oggetti che non usi più?! Vendere su Ebay è un metodo “tranquillo” per guadagnare online.

Non c’è bisogno di aprire un e-commerce, affrontando tutte le questioni relative al posizionamento sui motori di ricerca e l’adeguamento alla normativa italiana. Inoltre fino al raggiungimento di 5000 € annuali possiamo operare senza l’apertura di una partita iva.

Per cominciare a guadagnare dobbiamo avere qualcosa da vendere; un libro, una collezione di DVD, dei componenti elettronici, un vecchio cellulare. Se poi, vuoi aumentare i guadagni, allora devi procurarti altri oggetti.

Ad esempio, potresti aiutare un amico che ha bisogno di svuotare una cantina, per poi rivendere gli oggetti trovati su Ebay. Sicuramente è un buon sistema per fare più soldi e avvicinarti a uno stipendio, ma nel settore dell’elettronica bisogna fare molta attenzione.

Se troviamo un computer o una console dobbiamo prenderci la briga di testarli. Su Ebay si possono vendere anche oggetti non funzionanti, utili come pezzi di ricambio, ma ovviamente bisogna specificarlo nell’inserzione e il prezzo sarà notevolmente inferiore.

Alcuni marketer, per guadagnare con Ebay, consigliano di comprare oggetti da altre piattaforme low cost, come AliExpress o Alibaba, per poi rivenderli al prezzo di mercato. Potrebbe essere un buon metodo di guadagno, se non ci fosse il problema della dogana, dove la merce viene controllata e vengono applicate delle tasse di sdoganamento discrezionali.

Un altro consiglio che mi è capitato di leggere è di fare dropshipping, cioè vendere senza possedere fisicamente gli oggetti. Una volta ricevuto il pagamento, l’ordine andrà inoltrato al committente e sarà suo compito occuparsi della spedizione.

Come vendere su Ebay

scattare foto all'oggetto da mettere in venditaIn ogni modo, è evidente che per fare soldi con Ebay serve qualcosa da vendere. Una volta che hai trovato l’oggetto da mettere in vendita, se non hai ancora un account su Ebay, procedi con la registrazione, collegandoti a questo indirizzo.

Inserisci tutti i dati necessari; nome, cognome, indirizzo, codice fiscale, email e conferma l’iscrizione. Devi avere un pò di pazienza, perchè non possiamo ancora metterci in affari.

Ci mancano due requisiti fondamentali. Entrambi riguardano le limitazioni per i nuovi venditori. Per essere un utente attivo su Ebay, bisogna avere almeno 5 feedback positivi, acquisti come acquirente. L’ostacolo è facilmente superabile, acquistando qualcosa sul portale. Anche la seconda difficoltà si risolve facilmente. Per i nuovi venditori, l’unico metodo di pagamento è Paypal. Se non hai ancora un conto, devi preoccuparti di aprirne uno, al quale associare una carta di credito o un conto corrente.

Una volta concluse queste operazioni possiamo creare l’annuncio di vendita. Prendi il tuo smartphone e scatta qualche fotografia all’oggetto che vuoi vendere. Ti consiglio di procedere personalmente e non ricercare le immagini su Google. La vendita la stai facendo tu e qualsiasi elemento che possa darti un valore aggiunto rispetto alla concorrenza non va trascurato.

Posiziona l’oggetto di fronte uno sfondo neutro e scatta parecchie foto. Carica le immagini sul computer e scegli le migliori. Registrati su Photobucket, un sito gratuito di hosting immagini. Ti spiegherò dopo perché ci serve questo servizio, intanto vediamo quali sono le tariffe di Ebay e come procedere alla creazione della nostra vetrina.

Collegati qui e crea il titolo della tua inserzione. Ricordati che su Ebay siamo in tanti e gli utenti utilizzano la funzione di ricerca, quindi cerchiamo di essere più precisi possibili ed evitare parole generiche come raro, eccezionale, affare, etc. etc.

Una volta cliccato sul pulsante Inizia, Ebay ci mostrerà inserzioni simili, che possiamo usare come modello per la nostra pagina di vendita. Se non ci sono corrispondenze, cliccheremo sul pulsante Val al modulo messa in vendita.

Nella pagina successiva dovremo inserire tutti i dettagli relativi all’oggetto e anche qui occorre essere molto precisi e soprattutto onesti. Non vogliamo generare un cliente insoddisfatto che si vedrà consegnare un oggetto non conforme alla descrizione e che molto probabilmente ci lascerà un feedback negativo.

vendere un libro su ebay

Come vedi, accanto all’etichetta relativa alla foto c’è una dicitura che ci avverte che la prima immagine è gratuita, mentre le successive costano 0,15 € ciascuna. Ma noi abbiamo la possibilità di inserire immagini aggiuntive gratuitamente, utilizzando il servizio hosting di Photobucket.

Con un’altra finestra, colleghiamoci a Photobucket e carichiamo una nuova immagine. Il software, una volta completata la procedura, ci fornirà dei codici, per inserire l’immagine dove si vuole. Noi dobbiamo prelevare quello con l’etichetta HTML.

aggiungere immagini inserzione

Con il codice copiato negli appunti di testo, torniamo nella pagina dell’inserzione di Ebay e portiamoci nel box Dettagli e cominciamo a scrivere una bella descrizione dell’oggetto. Quando abbiamo finito, clicchiamo sul collegamento in alto “passa all’editor HTML” e incolliamo il codice copiato in precedenza.

Completiamo la procedura inserendo la modalità di pagamento, obbligatoriamente Paypal per i nuovi venditori e aggiungiamo le spese di spedizione.

Le tariffe di Ebay e Paypal

A questo punto dobbiamo scegliere se mettere l’oggetto in vendita con la modalità Compralo subito oppure scegliere il formato Asta online. Nel primo caso, Ebay applica una commissione fissa di 0,35 € per l’inserzione, mentre nel caso di un’asta, ne abbiamo a disposizione trenta gratis.

Se stai vendendo qualcosa di un certo valore, il consiglio è di spendere questi pochi centesimi per non incorre nel rischio di svendere l’oggetto all’asta, mentre nel caso di un oggetto tecnologico, a mio avviso, l’asta è la scelta migliore.

Per esperienza diretta, posso dirti che i settori dove si vende meglio sono quelli legati all’elettronica, cellulari e soprattutto componenti per computer, dove la continua evoluzione della tecnologia, rende difficile il reperimento di pezzi di ricambio e i tecnici possono procurarseli solo su Ebay.

In entrambi i casi, nel caso di vendita andata a buon fine, Ebay tratterrà il 9% calcolato sul prezzo finale, ai quali dobbiamo aggiungere il 3,4% + 0,35 € che rappresentano le commissioni di Paypal.

Una volta venduto l’oggetto, si passa allo step successivo: la spedizione della merce.

Imballaggio e spedizione

imballaggio merceOltre alla qualità della merce venduta, gli acquirenti valutano anche le modalità e i tempi di consegna, nonché la cura che il venditore ha dedicato all’imballaggio del pacco. Non vogliamo che il compratore riceva un oggetto danneggiato, quindi presta attenzione a come ti adoperi per la spedizione.

Ti consiglio di fare un salto da Buffetti, dove trovi molte soluzioni per l’imballaggio, come scatole, buste imbottite, pellicole protettive, etc. In tutta sincerità, però, i prezzi non sono molto competitivi…. Una soluzione migliore è rappresentata da RajaPack, leader per gli imballaggi per spedizioni. Puoi acquistare scatole e buste imbottite direttamente online, ovviamente sono previsti dei quantitativi minimi, quindi fai due conti su qual è la tua soluzione più conveniente.

Per quanto riguarda la spedizione, possiamo optare per la posta raccomandata, nel caso di un pacco di piccole dimensioni e che non superi i 2 kg di peso. Dai un’occhiata al sito delle Poste Italiane per tutti i dettagli. Nel caso di un pacco di dimensioni e peso superiori, le Poste offrono il servizio Pacco Celere 3, attraverso la collaborazione con il corriere espresso S.D.A.

Un altro corriere che possiamo utilizzare è TNT, con il suo servizio TNT-Click, che ha un costo molto contenuto, intorno ai 10 € per consegna su tutta Italia, nell’arco di 48 ore.

tnt click

Il pagamento viene effettuato attraverso Paypal e il giorno successivo, il corriere si presenta a casa tua per il ritiro. La spedizione è tracciata e di norma viene chiusa il giorno successivo.

Concludendo

Una volta che l’acquirente riceverà il pacco e avrà verificato le condizioni della merce, il cerchio si chiude.

Se soddisfatto lascerà un feedback positivo sul nostro account, fattore fondamentale per vendere meglio in futuro, nel caso di qualche problema, se è una persona razionale, ci contatterà in privato e insieme si cercherà una soluzione. Se invece abbiamo a che fare con un tipo istintivo, molto probabilmente lascerà un giudizio negativo, e a quel punto c’è poco da fare, perché Ebay sarà sempre dalla parte dell’acquirente.

Dopo qualche giorno, ci sarà notificata la fattura e il credito sarà prelevato automaticamente dal nostro conto Paypal.

Spero di averti dato dei consigli utili per fare business con Ebay. Ovviamente non diventerai ricco vendendo qualche oggetto di tanto in tanto, ma qualche soldo extra fa sempre comodo, non trovi?!

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *